ULTIMA NEWS

Sanata ingiustizia Quota 96, largo a 4 mila giovani. Avanti con il nostro lavoro

26.07.2014

“Bene il ministro Madia e la commissione Affari Costituzionali nel dare il via libera all’emendamento Ghizzoni sui cosiddetti quota 96 della scuola, eccellente risultato finale dopo il lavoro congiunto e unitario di ben tre commissioni parlamentari Bilancio, Cultura e Lavoro sintetizzato nella risoluzione Saltamartini col voto di tutti i gruppi parlamentari.

Siamo riusciti nel Decreto PA a sanare le ferite aperte di un’intera generazione di insegnanti, risultato purtroppo di un confronto che, al tempo della Fornero, fu negato soprattutto da chi antepose il risparmio riveniente dalla riforma su tutto e tutti, anche davanti ad errori macroscopici che il PD aveva denunciato per tempo.

Il risparmio complessivo della riforma Fornero resta un grande risultato politico che potrà essere compreso ancora meglio quando saranno scomparsi dal panorama della discussione politica i diritti negati a causa di quegli errori evidenti. Quello dei Quota 96 è uno dei più emblematici.

Il lavoro approvato da tutti i gruppi parlamentari in prima commissione, e fatto proprio dal governo Renzi, consentirà a quasi 4 mila giovani insegnanti di coronare il loro sogno di ingresso a tempo indeterminato nella scuola. Adesso andiamo avanti con il nostro lavoro perché è sui problemi di natura quotidiana che la politica è chiamata a dare ogni giorno risposte concrete”. Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, commenta l’approvazione dell’emendamento al DL PA sui Quota 96.

VIDEOGALLERY

ULTIMI TWEET

ULTIME NEWS DA FACEBOOK